Kabul, 29 lug. (Adnkronos) – Il sequestro da parte dei talebani di “ospiti stranieri” e soprattutto donne, e’ contrario ai precetti dell’Islam. Lo ha detto il presidente afgano Hamid Karzai, con riferimento ai 22 ostaggi sudcoreani, di cui 18 donne, nelle mani dei rapitori dallo scorso 19 luglio. In una nota diffusa al termine dell’incontro con una delegazione di sudcoreani giunta in Afghanistan per mediare il rilascio degli ostaggi, Karzai afferma che questo sequestro “avra’ un vergognoso effetto sulla dignita’ del popolo afgano”. Dei 23 giovani volontari evangelici sudcoreani rapiti dai talebani dieci giorni fa nella provincia di Ghanzi mentre erano in viaggio da Kabul a Kandahar, uno di loro, il pastore evangelico 42enne Bae Hyong-kyu, e’ stato ucciso lo scorso 25 luglio.

Categorizzato in:

Taggato in: