Bisognerebbe anteporre l’intelligenza al cuore, la razionalità all’impulso, anche il più genuino e appassionato.
Bisognerebbe resistere, virilmente, fino al momento in cui un elemento di salvezza ci libera dalla “servitù” dell’Amore…
Ma l’Amore lo permetterebbe?

Cerchiamo risposte ai tanti perché e sentiamo di essere soggiogati dal mistero.
A volte si crede di lambire il mistero, anche se ogni domanda ci porta l’eco di un’altra, sempre di seguito, moltiplicando all’infinito le domande irrisolte.

Il peccato contro la Speranza è il più mortale di tutti.

Tutto ciò che ci accade nella Vita si consuma nello scenario dell’Anima.

Il ricordo, o meglio, la memoria è la zattera di misericordia che affiora sull’onda dei nostri fallimenti salvandoci dal naufragio.

La fine di un legame affettivo può consumare una Vita.

Gaetano Ferrigni (appassionato di enigmistica)

Taggato in: