Strasburgo, 29 dic. – Il Consiglio d’Europa si unisce nel cordoglio per la morte della giovane indiana, vittima di uno stupro di gruppo a Nuova Delhi, e ribadisce l’invito a ratificare la Convenzione di Istanbul per la lotta alla violenza sulle donne. Da Strasburgo, il presidente dell’Assemblea parlamentare, Jean Claude Mignon, ha condannato “l’atto ignobile e vile che ha causato la morte” della studentessa ed espresso “solidarieta’ e sentite condoglianze ai familiari e agli amici della povera ragazza”. Mignon ha poi sottolineato l’importanza della Convenzione di Istanbul, gia’ legge in molti Paesi europei, compresa l’Italia, invitando “qualsiasi Paese, anche al di fuori dell’Europa, ad aderirvi, essendo uno strumento giuridico utilissimo per combattere e ridurre l’ignobile fenomeno, purtroppo dilagante ovunque”. “Esiste una rete parlamentare a Strasburgo per il diritto delle donne di vivere senza violenza”, ha aggiunto, augurandosi che “questo organismo cresca sempre di piu’ e che ad aderirvi non siano solo donne, ma anche parlamentari uomini”. (AGI 29 dic. 12)

www.agi.it

Categorizzato in: