E’ stato avviato il coordinamento tra gli organismi di pari opportunità operanti nelle Marche; secondo l’Assessore Pistelli si deve mirare a creare reti istituzionali e sociali tra il personale femminile della Regione.

ANCONA – E’ stato avviato, alla presenza dell’assessore Loredana Pistelli, il coordinamento tra gli organismi di pari opportunità operanti nelle Marche. All’incontro, svoltosi presso la sede della Regione Marche, hanno partecipato gli Assessori provinciali alle Pari Opportunità e quelli dei Comuni capoluogo di provincia che hanno illustrato le iniziative promosse nel territorio.
Maria Luisa Baroni, dirigente del settore, ha illustrato il progetto POPA (Pari Opportunità nella Pubblica Amministrazione) realizzato dalla Regione con le risorse finanziarie dello strumento comunitario Interreg III A: esso mira a promuovere reti istituzionali e sociali tra il personale femminile della pubblica amministrazione marchigiana e di Durazzo (partner PAO), per una reciproca conoscenza e condivisione di azioni tese a migliorare l’impatto delle donne nelle politiche regionali.
Si prevede la realizzazione e diffusione di quaderni, una sperimentazione sul bilancio di genere della regione Marche, la concessione di un buono di conciliazione al personale regionale e un protocollo d’intesa con la Regione di Durazzo per l’avvio dello sportello Infrogruia (sportello informadonna Albanese).
Le partecipanti hanno sottolineato come gli obiettivi legati alle pari opportunità fra uomini e donne debbano essere considerati trasversali alle politiche regionalie anche nazionali: è molto avvertita la necessità di un coordinamento.
“L’incontro”, ha affermato l’assessore Loredana Pistelli, “costituisce un punto di partenza per contribuire alla costruzione di una rete di contatti e scambi di informazioni con tutte le donne, al fine di dare forza e maggiore incisività e diffusione al lavoro delle donne presenti nelle istituzioni, nel mondo del lavoro e nelle associazioni e definire una linea comune nelle attività future delle pari opportunità.”

Categorizzato in: