COMUNICATO STAMPA

neo3 - NASCE 
 IL MANIFESTO DEI NEOROMANTICI
 PER UN NUOVO UMANESIMO

Numeroso e vivace pubblico alla presentazione dell’ultimo libro di Anna Manna “Una città un racconto” edito da Nema Press. Scrittori, poeti, operatori culturali da tutta Italia per la 13° Edizione del Viaggio tra le vie dell’arte promosso da Vera Ambra per AKKUARIA presso la Casa delle Regioni a Roma. Elena Cordaro, responsabile per la Società Umanitaria a via Aldovrandi 16, nello splendido scenario di uno dei quartieri romani più belli, ha registrato arrivi da quasi tutte le Regioni italiane.

neo1 - NASCE 
 IL MANIFESTO DEI NEOROMANTICI
 PER UN NUOVO UMANESIMO

Dopo il saluto del Prof. Gilberto Mazzoleni, antropologo e poeta, che ha sottolineato la novità dello stile della Manna, la critica Daniela Fabrizi ha presentato un saggio acuto e profondo che ha proposto una attenta lettura dei racconti del libro. Sulle parole di tutti è esplosa la resa scenica dell’interpretazione intensa e modernissima dell’attrice Maria Concetta Liotta che ha recitato un brano del racconto dedicato alla città de L’Aquila ferita dal terremoto.

neo2 - NASCE 
 IL MANIFESTO DEI NEOROMANTICI
 PER UN NUOVO UMANESIMO

La metafora del terremoto è stata applicata nella sala infervorata dagli interventi dei critici alla società odierna ed ha originato un vivace dibattito che si è concluso nella nascita del MANIFESTO DEI NEOROMANTICI PER UN NUOVO UMANESIMO di Anna Manna e Daniela Fabrizi alla presenza prestigiosa della Presidente dell’Associazione internazionale dei critici letterari Neria De Giovanni.

neo4 - NASCE 
 IL MANIFESTO DEI NEOROMANTICI
 PER UN NUOVO UMANESIMO

Primi firmatari Vera Ambra presidente di Akkuaria e Gilberto Mazzoleni Docente de La Sapienza, antropologo e poeta che ha sottolineato il valore
antropologico dell’evento alla presenza di tante regioni italiane.

Premio Italia Mia – Le rosse pergamene 2013
n.cell.340/0980369
anna.manna2003@libero.it

— — — — — —

Presentazione di Una città un racconto 3 febbraio presso Società umanitaria

citrac1 1 - NASCE 
 IL MANIFESTO DEI NEOROMANTICI
 PER UN NUOVO UMANESIMO

Dall’intervento del Prof. Gilberto Mazzoleni (antropologo, saggista, critico, poeta):
“Forse le fiabesche suggestioni, proposte al lettore, non si possono facilmente commentare da parte di chi ha la delicata incombenza di presentare questo originale volume in poche parole.
Il lettore di “Una città, un racconto” può avvertire imbarazzo e perplessità, perché si è impreparati ad una siffatta lettura…. siamo di fronte a qualcosa di insolito!
Un viaggio nell’altrove che promuove a protagonista ciò che nella vita non ha fiato…
Una densa sensualità si fa ora complice e coinvolgente, ora evanescente e fuggitiva. C’è da chiedersi se si potrà mai assuefare il lettore di oggi ad un simile
sorprendente abbraccio!!”

Dall’intervento di Daniela Fabrizi (docente, poetessa, saggista, critica letteraria):
“Anna non ha scelto, queste città hanno scelto Anna non per essere monumento ma sortilegio di pietre in movimento. Nessuno, dopo aver letto il libro, potrà più fare a meno di indagare, di sentire, di rivivere le storie nate per dare vita a una leggenda. Anna ha rivelato a chi conosce le città ciò che a tutti è celato, e questa maternità le rende cittadinanza letteraria straordinaria, perché a nessuno prima era stato concesso il salvacondotto per attraversare il narrato nascosto in punta di cuore rosso. È il viaggio nell’altrove che a ciascuno è negato se non per disegno imperscrutabile del fato. Ma il fato sceglie non a caso, solo chi ascolta la voce della polvere passa il guado, ed Anna trapassa il trapassato per dar ragione a ciò che in vita non ha avuto fiato.
A lei sola, il vento di bufera ubbidisce alla parola. Per lei sola sangue ed inchiostro si scambiano di posto.”

Dal commento di Maria Concetta Liotta attrice:
“Non ho soltanto letto e recitato, ho rivissuto attraverso le parole scritte da Anna Manna il dramma del terremoto e dei protagonisti del racconto dedicato alla città de L’Aquila, dal titolo inconsueto per la tematica trattata “Il bacio”. Con i racconti di Anna Manna sono entrata in una dimensione nuova quasi in un altro mondo.”

Categorizzato in: