Comune di Milano

Lavorare in modo corretto a favore dell’integrazione delle persone straniere implica affinare le capacità di cogliere e mediare differenze culturali spesso molto profonde.
Rispetto agli adolescenti stranieri bisogna poi tenere presente che essi si trovano a doversi confrontare con diversi percorsi di ricerca della propria identità: sia quello del passaggio dall’adolescenza all’età adulta, sia quello del confronto tra la propria cultura di origine e quella del paese di accoglienza.
Il Progetto Senape, promosso dalla Fondazione L’aliante e cofinanziato tramite le risorse del decreto legislativo 286/98. Si propone di realizzare interventi, in rete con altre agenzie, a favore degli adolescenti stranieri e delle loro famiglie, articolati su tre livelli: formazione degli operatori, ricerca e coordinamento di risorse, attivazione di percorsi concreti a favore dei minori.
Ha come territorio di riferimento le zone 4 e 5 del Comune di Milano.
Il percorso formativo ha quale obiettivo l’approfondimento delle tematiche legate alla multietnicità, la promozione del confronto tra diverse realtà operative sul territorio e la mobilitazione di nuove risorse a supporto dell’intervento pubblico. Vuole fornire agli operatori del pubblico e del privato sociale strumenti per la comprensione degli elementi fondamentali delle principali culture presenti sul territorio al fine di facilitare la relazione con esse.
La ricerca sarà finalizzata alla conoscenza dei bisogni dei minori e delle famiglie straniere destinatari del progetto, con l’obiettivo di fornire strumenti di lettura e codici di comunicazione idonei alle diverse situazioni.
Saranno inoltre attivati percorsi concreti di integrazione in favore dei minori, in collaborazione con agenzie pubbliche e private, volti a promuoverne il benessere e l’integrazione sociale, con particolare attenzione all’inserimento scolastico e lavorativo.
La metodologia di intervento si rifà al sistema di rete; saranno coinvolti oltre ai servizi sociali del Comune di Milano, scuole e servizi pubblici e del privato sociale, centri di formazione, associazioni di volontariato e organizzazioni che già operano a favore degli stranieri.
Vi proponiamo una serie di incontri formativi cui di seguito specifichiamo le date ed i temi trattati. L’intero percorso è gratuito ed oltre ad affrontare tematiche di sicuro interesse potrà essere un momento di conoscenza reciproca.
Siamo a disposizione per eventuali richieste di chiarimento e consulenza.
Ringraziamo per l’attenzione e porgiamo i più vivi auguri di buon lavoro.
.
Per la Fondazione “ L’aliante”
La Presidente
Dott.ssa Anna Bassetti

Uguali e diversi:
proposta formativa per un intervento sociale interculturale
Ottobre- Dicembre 2003

10 ottobre 2003 ore 9.30 – 12.30

Introduzione ai concetti di immigrazione, diversità cultura di accoglienza

31 ottobre 2003 ore 9.30 – 12.30

I minori e le famiglie: i vissuti della “seconda generazione”; modelli familiari e storie di ricongiunzione

7 novembre 2003 ore 9.30 – 12.30

Modelli educativi nei Paesi del Maghreb

21 novembre 2003 ore 9.30 – 12.30

Modelli educativi nei Paesi dell’America del Sud

5 dicembre 2003 ore 9.30 – 12.30

Modelli educativi in Eritrea

Responsabile formazione: Eleonora Riva, etnopsicologa
Responsabile organizzazione: Giancarla Panizza, assistente sociale

Di seguito trovate la scheda d’iscrizione agli incontri sopra elencati che dovrà essere inviata all’indirizzo di posta elettronica: laliante@tin.it

La sede degli incontri è:
Fondazione L’ALIANTE Piazza XXIV Maggio, 7 Milano
Info: 328 8766604    e-mail: laliante@tin.it

Categorizzato in: